Lifestyle

SAN VALENTINO

San Valentino, le origini
La festa degli innamorati nasce come risposta cristiana ad un’antica festività pagana romana, i Lupercalia. Nell’antica Roma, già dal quarto secolo a.C., il 15 febbraio, venivano organizzati rituali e cortei dedicati alla rinascita della natura e alla sovversione o addirittura temporanea distruzione dell’ordine costituito in modo che quel medesimo ordine potesse rinascere purificato. Durante questi rituali veniva celebrata la sessualità umana nelle sue forme più primordiali e ancestrali, impersonata dal dio Luperco, protettore della fertilità. Queste celebrazioni vennero considerate inappropriate e immorali già all’epoca del Tardo Impero Romano, fino ad arrivare alla completa messa al bando ad opera dei papi cristiani. Nel 496 d.C., infatti, Papa Gelasio mise fine a questa festa pagana spostandola il giorno precedente (14 febbraio) e sostituendola con una festività dedicata all’amore romantico, sotto la protezione del santo Valentino.

Festeggia il 14 febbraio, come cano- nizzazione di una festa precedentemente dei pagana che è in parte tornata a esserlo, mentre il giorno successivo è tradizional- mente dedicato ai single e intitolato a San Faustino. Meno famoso, meno celebrato, Ste sar comunque utile come scusa per fare festa in un’Italia dove le “famiglie” composte un ga da una sola persona sono in costante aumento, San Faustino di Sarezzo arriva da nord, dalla provincia di Brescia, ed è di pe la origine medievale. Due occasioni per fare o farsi un regalo, magari utile, magari goloso o anche simpaticamente frivolo.

Ricreare l’atmosfera perfetta a San Valentino, e organizzare feste a casa, regalare alla persona amata un dolcetto da fare insieme o anche da soli può essere divertente, rilassato e fuori dalla routine, inoltre per entrare nell’atmosfera romantica, ovviamente.

Ho selezionato cinque idee di benessere che possono essere utilizzati anche negli altri 364 giorni dell’anno e non solo nel giorno di San Valentino e San Faustino.

FIORI, CIOCCOLATO I SPUMANTE

Per celebrare l’amore in questi due cari appuntamenti con una buona dose di eleganza, buonumore e romanticismo, fa sempre comodo avere tanta dolcezza, colori e un buon spumante.

Addolcire la giornata con i cioccolatini è una tradizione e le possibilità sono infinite per tutti i gusti. Vale la pena ricordare che gustare piccoli piaceri pieni di delizie è uno spettacolo assicurato per tutte le celebrazioni.

Baci Perugina Classico, Cioccolatini Fondenti, Ripieni al Gianduia e Nocciola, Intera Scatola Regalo 350 g https://www.amazon.it/dp/B07XDRVFLQ/ref=cm_sw_r_apan_glt_i_9S42H2K36DK4FXSRCNRS

Approfitta della data per lasciare quell’angolo di casa senza vita da decorare con i fiori di stagione. I fiori sono sempre i benvenuti. Qui sul blog indicherò due esperti in materia di fiori: A fiore di Paola. Instagram: @fioredipaola, Sito web: http://www.fioredipaola.com

Instagram: @fiore.perfetto

Www.fioreperfetto.com/

Qui in Italia spumanti e Prosecco sono i più cari e desiderati per ogni occasione, da una cena intima a grandi e raffinati eventi.

Festeggia come uno chef.

C’è anche chi ama cucinare e presentare belle ricette. Una piccola chicca per far venire l’acquolina in bocca a tutti. O anche regalare la tua cucina per renderla più bella e funzionale. Un semplice utensile o un vaso di spezie fa già una grande differenza. Creare un ambiente creativo e profumato è sicuro di produrre piatti deliziosi. È gratificante per chi si prepara e per chi ci prova.

Withosent 220ml Barattoli Vetro Set di 10, Barattoli Spezie Cucina, Contenitori Alimentari Vetro con Coperchio di Bambù, Vasetti Vetro Piccoli per Zucchero, Sale, Erbe, Pepe https://www.amazon.it/dp/B09KS2KW4Y/ref=cm_sw_r_apan_glt_i_PVV20X19B2YMT89C56BG

E se hai un po’ di tempo libero, hai ancora tempo per preparare questa deliziosa cup cake qui sotto.

Cup Cake👇👇

https://www.soniaperonaci.it/red-velvet-cupcake/amp/

Buon San Valentino a tutti ❤️❤️

Cottagecore, Sem categoria

JARDINS INSPIRADOS EM MONET

COMO UMA TELA IMPRESSIONISTA DE MONET, MUITAS PESSOAS SE INSPIRAM E PROJETAM SEUS JARDINS TAL COMO CLAUDE MONET, PINTOR FRANCÊS QUE DEDICOU MAIS DE TRINTA ANOS DE SUA VIDA TRABALHANDO E RETRATANDO O JARDIM DA SUA RESIDÊNCIA EM GIVERNY.

PARA PRATICAR AS SUAS DUAS PAIXÕES: a botânica e a pintura, ele compra uma casa grande, com um celeiro que será seu ateliê , em frente ao qual se estende um grande jardim.

Monet torna esta propriedade, na qual morou de 1883 a 1926, o Clos Normand uma verdadeira obra de arte.

A casa cintila cores por dentro e por fora que diferem dos interiores das escuras casas burguesas da epoca. Em frente à casa, havia uma horta que ele transforma em um jardim vibrante de cores, cultivando inúmeras espécies de flores que florescem em diferentes épocas do ano, dando vida a uma fantasia de cores que mudam conforme a luminosidade.

O jardim de Monet foi organizado em duas partes: um jardim de flores chamado Clos Normand, que fica na frente da casa. O Clos Normand é cheio de flores, árvores frutiferas e ornamentais.

É uma belissima mistura de flores simples com espécies mais raras. logo em seguida está o jardim de água, criado pelo próprio artista e de inspiração japonesa, onde possui um riacho e uma lagoa. Esse jardim está cheio de assimetrias e curvas, que criou a partir de fotos de jardins japoneses que colecionava.

Pintura em tela 1899 / olio su tela 1899 cm 89×93 Parigi, Musée d’Orsay

No jardim da Água está a famosa ponte verde ornada com glicinias, sua lagoa com inúmeras nenufares e sua margem plantada com salgueiro chorão, bambus, peonias e lírios.

O jardim ainda conta com inúmeras rosas trepadeiras e maçiços abundantes de flores e que são um paraiso aos apaixonados por flores

Um tesouro exótico com charme romântico.

Trouxe para vocês algumas inspirações pessoais e de alguns profissionias que se inspiraram no artista e criaram seus próprios jardins estilo Monet.

Referências:

G. GEFFROY, Claude Monet, Sá vie, son cewvre, Ed. Crít. a cura di C. Judrin, Parigi, Mácula, 1980, 1a ed. 1922.

ZAMBIANCHI, Cláudio, I Grande Maestri Dell’arte, Monet e la pittura en plein Air. E-ducation.it S. p. A, Firenze, 2007

Se você gostou deste post curta clicando na estrelinha ⭐ Muito obrigado